Sulfur e Thuja: Aiuti Omeopatici per Affrontare le Vaccinazioni

 

Una siringa, Una supposta, un tubo dose omeopatico con granuli omeopatici su base rossa

Ci siamo! No anzi! È presto per dirlo visto che il vaccino sarà domani e da qui ad allora può succedere di tutto!
Ricordo che le magagne sono sempre in agguato (se hai una bimba che va all’asilo soprattutto!!).

Ho rimandato non so quante volte questa vaccinazione visto che ogni volta la bimba aveva qualche cosa.

Ad ogni modo prima o poi questa benedetta terza vaccinazione va fatta. E a dirla tutta … difficile che accada qualche cosa proprio questa notte …
Forse avete intuito che la nostra scelta è stata quella di vaccinare la bambina.

Non ho intenzione di discutere o dilungarmi sulla questione vaccinazioni si/vaccinazioni no. Ognuno è libero di scegliere cosa preferisce fare naturalmente. Non nascondo che ogni volta sono molto preoccupata. E chi non lo è!? Ad ogni modo per noi: si fa!

Sin dalla prima vaccinazione sono ricorsa a Rimedi Omeopatici per aiutare l’organismo della bimba a proteggersi e prevenire eventuali reazioni.

Ecco i Rimedi Omeopatici che utilizzo per affrontare le vaccinazioni:

Sulfur 9ch globuli

Si assume la sera precedente il giorno della vaccinazione.
È il rimedio di elezione in caso di vaccinazione.
Viene utilizzato per eliminare, in modo omeopatico, le sostanze tossiche dall’organismo. Lavora sulla pelle e le mucose, sul sistema respiratorio e sul sistema nervoso. È un depuratore!

Thuja Occidentalis 9ch globuli

Va assunto dopo qualche ora dalla vaccinazione.
Assieme al Sulfur 9ch viene definito “rimedio centrifuga”. Mi fa sorridere questa definizione ma sicuramente rende l’idea della sua funzione.
Butta fuori ed elimina quelli che possono essere eventuali sintomi cutanei e delle mucose dovute alla vaccinazione.

Perché proprio la diluizione 9ch?

Se guardate in letteratura troverete diversi tipi di suggerimenti per quanto riguarda la diluizione (cioè il numero che si trova accanto al nome) del rimedio. C’è chi suggerisce il 30ch o il 200ch.

Nel caso della vaccinazione, visto che tali rimedi vengono utilizzati in via preventiva, personalmente ritengo che il 9ch sia una diluizione efficace e valida in linea generale per tutti. Quindi non vale la pena scomodare il 200ch o il 30ch. Lasciamoli pure a curare altre patologie croniche. Come preventivo il 9ch va più che bene. Se il vostro omeopata di fiducia ha un’opinione diversa dalla mia … per carità seguite la sua indicazione non ci resterò male!

Come fare assumere i rimedi omeopatici monodose ai bambini?

I globuli presenti nelle monodosi sono, generalmente, a base di saccarosio e lattosio, si sciolgono facilmente in bocca. Io alla mia bambina li davo – pochi alla volta – puri. Glieli facevo succhiare anche quando era molto piccola. Ma se non siete sciagurati come me potete scioglierli in poca acqua (per fare più in fretta usatela un po’ tiepida) e poi fate bere alla creatura.

Ricordate che il contenuto del flacone monodose va utilizzato tutto!
Ehi!! Volete sapere un segreto? Nei neonati e bimbi molto piccoli anche mezza dose può essere più che sufficiente!

Quando far assumere i rimedi omeopatici?

I Rimedi Omeopatici vanno sempre fatti assumere (o assunti) 10-15 minuti prima di mangiare o 2 ore dopo aver mangiato. Si dice che vanno presi a “bocca pulita”, anche lontano da mentolo o dentifricio in modo tale che l’assorbimento del rimedio da parte dell’organismo sia efficace.

Nel caso specifico Sulfur va dato la sera prima del giorno della vaccinazione, prima di coricarsi; e Thuja il giorno del vaccino, qualche ora dopo averlo fatto.

Credete che sia finita? C’è un altro rimedio che utilizzo assieme ai due prodotti appena descritti.
Il giorno del vaccino, quando torniamo a casa, le faccio una suppostina di Viburcol.

VIBURCOL® (GUNA)

È un rimedio che lavora bene per alleviare e prevenire stati infiammatori. È vero che la sua azione è rivolta soprattutto a infiammazioni legate all’orecchio – come le otiti – o ai denti – valido nel caso di dentizione del neonato -, ma la sua funzione antinfiammatoria la sfrutto proprio come preventivo di possibili alterazioni causate dalla somministrazione del vaccino.

Fonte qui

This entry was posted in Articoli and tagged , , , , . Bookmark the permalink.